Il Sentiero dei Briganti

Il Sentiero dei Briganti si propone di fare conoscere vivendolo un lembo di Italia in cui il tempo sembra essersi fermato. E' un magnifico tracciato che parte dalla riserva naturale del Monte Rufeno e arriva fino a Vulci , un percorso che si sviluppa principalmente su strade sterrate percorribili a piedi, a cavallo e in mountain bike,

Nella prima parte del percorso (sentiero di Fioravanti) si costeggiano le pendici del monte Rufeno; dopo aver attraversato la valle del Paglia, si arriva al borgo di Proceno e poi si entra nel comune di Onano, il paese delle lenticchie. Nel secondo tratto (sentiero di Ansuini) da Onano si arriva a Grotte di Castro scendendo verso le rive del lago di Bolsena nel territorio di Gradoli, terra famosa per il vino aleatico, l'olio ed il fagiolo del Purgatorio.

Nella terza parte del percorso (sentiero di Menichetti e Tiburzi) si parte dalla strada provinciale del lago di Mezzano per arrivare alla strada provinciale del Lamone passando attraverso Valentano e Latera. Nel quarto e ultimo tratto (sentiero di Biscarini) dalla riserva del Lamone si arriva al castello di Vulci. Affascinante il passaggio nei pressi delle rovine di Castro, la cittą rinascimentale capitale dell'omonimo ducato farnesiano rasa al suolo nel 1649 durante la guerra tra i Farnese e papa Innocenzo IV.